Da "Il sole 24 ore"
Venerdì, 19 Luglio 2019 09:08

Maltempo del 10 luglio: scadenza prorogata. Ecco le date da ricordare.

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

È stata prorogata al 31 luglio la scadenza del termine per la presentazione delle domande per ottenere il rimborso dei danni causati dall'ondata di maltempo del 10 luglio. Lo rende noto il Dipartimento Governo del Territorio e politiche ambientali della Regione Abruzzo, che ha comunicato formalmente ai 305 Comuni abruzzesi il differimento al 31 luglio prossimo della scadenza per l'inserimento nella piattaforma telematica dei dati relativi ai danni causati dagli eccezionali eventi atmosferici che mercoledì 10 luglio hanno colpito gran parte della fascia costiera del territorio regionale.

Si tratta di una decisione che scaturisce dalle difficoltà rappresentate da numerosi Comuni di rispettare l'iniziale scadenza del 22 luglio per la segnalazione di situazioni di criticità. La finalità del differimento della data di scadenza è legata alla necessità di poter giungere alla definizione di un quadro compiuto degli scenari di danno, soprattutto in riferimento all'elevato numero dei soggetti privati coinvolti. A Pescara, invece, c'è tempo fino al 26 luglio per presentare i documenti per la prima ricognizione dei danni subiti. La procedura di segnalazione e risarcimento riguarda anche i danni subiti da automobili e veicoli.

Ricordiamo alle aziende associate interessate le modalità per la segnalazione dei danni agli edifici privati e alle attività produttive: i proprietari degli immobili ed i titolari delle attività che hanno subito danni, devono compilare i relativi modelli allegati (SCHEDA B ricognizione danni immobili privati - SCHEDA C ricognizione danni attività economiche e produttive) e farli pervenire all'UFFICIO PROTOCOLLO dei rispettivi Comuni di appartenenza con le seguenti modalità:

• CONSEGNA A MANO PRESSO UFFICIO PROTOCOLLO del COMUNE;
• TRASMISSIONE A MEZZO PEC

Alle schede B e C di segnalazione è possibile allegare la documentazione idonea a documentare i danni subiti. Per i beni mobili privati registrati (autovetture e automezzi in genere) è possibile allegare una appendice documentale alla scheda B, riportante la documentazione relativa al danno subito.

N.B. per danni subiti dalle attività economiche e produttive la segnalazione deve essere effettuata dal rappresentante legale dell'impresa, indipendentemente che sia proprietario o conduttore o detentore ad altro titolo dell'immobile dove viene esercitata l'attività. Per danni subiti dalle autovetture/mezzi si precisa che i danni subiti dalle autovetture/mezzi ad uso privato devono essere riportati nell'ultima pagina della scheda "B" al punto "Altro", mentre i danni subiti dalle autovetture/mezzi a uso aziendale devono essere riportati nell'ultima pagina della scheda "C" al punto "Altro".
Per i beni mobili privati registrati (autovetture e automezzi in genere) è possibile allegare una appendice documentale alla scheda B, riportante la documentazione relativa al danno subito.

In allegato le schede di ricognizione danni

Ultima modifica il Venerdì, 19 Luglio 2019 09:23
Gianluca Ravasini

Energia, Trasporti, Logistica
Segreteria Sezione Energia, Trasporti e Logistica
Responsabile Sede Vasto

Telefono 0873 366336 - 085 4325534 - 3355933523
email g.ravasini@confindustriachpe.it

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account