Da "Il sole 24 ore"
Alessandra Di Nardo

Alessandra Di Nardo

Accoglienza sede Pescara
Segreteria Generale

Telefono 085 4325508
email a.dinardo@confindustriachpe.it

Pubblichiamo la Newsletter n. 81/2019 di Consulmarchi del mese di novembre sul tema:

Il cubo di Rubik non è più un marchio di forma.

Ne hanno parlato a lungo con il neo Sindaco i giovani costruttori di Pescara che fanno capo ad ANCE Chieti Pescara il 28 ottobre scorso presso taverna 58.
La felice posizione della città, la sua naturale spinta propulsiva devono essere sicuramente regolate in un'ottica compatibile ma anche assecondate e favorite dalla semplificazione degli iter amministrativi che spesso fanno intercorrere troppo tempo tra i progetti e la loro esecuzione.
Lungaggini che a volte vanificano gli stessi obiettivi delle iniziative a vantaggio di altre realtà più capaci di passare dal dire al fare.
Tra i vari argomenti trattati dai giovani e dal loro presidente Andrea De Leonibus, è stato affrontato quello del miglioramento della manutenzione dell'arredo urbano, della manutenzione degli edifici per la quale occorrerebbe rivedere i canoni di occupazione temporanea del suolo pubblico a carico delle imprese e quindi indirettamente dei cittadini: un aspetto peraltro collegato all'opportunità di utilizzare gli incentivi fiscali per l'eco-sisma bonus e per la riqualificazione architettonica degli edifici.
Da parte sua il Sindaco ha focalizzato l'attenzione sulla necessità di valorizzare le aree urbane di maggiore potenzialità come quelle delle spiagge, quelle golenali e portuali che nel futuro potrebbero rappresentare il carattere distintivo della nostra città.

Recupera l'attività in ottobre (+0,6%) dopo la caduta del mese precedente (-0.6%). Prospettive non favorevoli.
L'attività industriale in Italia ha mostrato una dinamica contrastante nell'ultimo bimestre: alla riduzione rilevata in settembre (-0,6% congiunturale) è infatti seguito un rimbalzo in ottobre (+0,6%), in parte attribuibile a una ricostituzione delle scorte.
Nel terzo trimestre si rileva un calo dello 0,6% congiunturale mentre il quarto registra una variazione acquisita di +0,3%. Per i prossimi mesi i rischi sono al ribasso.

Pubblichiamo la NEWSLETTER per i Soci Confindustria Chieti Pescara a cura dello Studio Torcello sul tema: Decreto fiscale 2020

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

Quando i contratti sono profittevoli per le aziende e fanno bene all'economia del Paese? Focus sui contratti d'impresa domani, martedì 22 ottobre, in Confindustria Chieti Pescara

Una giustizia civile più efficiente vale circa 18 miliardi l'anno e un aumento dell'occupazione del 3 per cento. Nel 2019, gli esperti della Banca Mondiale stimano che in Italia occorrono ancora 1.120 giorni per recuperare un credito commerciale, collocando il nostro Paese al 111esimo posto su 190.

Le cose vanno decisamente meglio in Spagna, in cui per recuperare un credito si impiegano 510 giorni e in Germania 499 giorni. Non va meglio sul fronte della durata dei processi: gli esperti della Commissione europea per l'efficienza della giustizia (Cepej) del Consiglio d'Europa calcolano in 514 giorni la durata di un processo civile di primo grado in Italia, contro i 282 giorni in Spagna e i 196 giorni in Germania. I nostri processi durano, di media, circa il doppio rispetto a Paesi simili al nostro.

Per evitare che la giustizia lenta danneggi l'economia, si comprende bene come "prevenire sia meglio che curare", di qui la necessità della corretta formulazione dei contratti di impresa, sia per le aziende che operano in Italia che per quelle che hanno intensi rapporti commerciali con l'estero.

Confindustria Chieti Pescara per questo ha organizzato domani, martedì 22 ottobre, alle ore 16, nella sede di via Raiale il focus di approfondimento "I contratti d'Impresa nazionali ed internazionali: le insidie da evitare". Al focus, che prevede una sessione aperta al dibattito, parteciperanno Silvano Pagliuca e Luigi Di Giosaffatte, rispettivamente presidente e direttore generale di Confindustria Chieti Pescara; e l'avvocato Marco Riario Sforza, esperto in Contrattualistica d'impresa nazionale ed internazionale, che spiegherà gli aspetti dei contratti di appalto, vendita, distribuzione e somministrazione per le imprese che operano in Italia e all'estero.

L'Avv. Marco Riario Sforza, laureato all'Università Cattolica di Milano, Master in Avvocato d'Impresa alla Cattolica, Dottore di Ricerca in Diritto delle Imprese e del Mercato Università d'Annunzio, Assegnista di Ricerca e Professore a Contratto all'Università di Teramo, è rappresentative della Camera di Commercio Italo Araba di Dubai, collabora con lo studio legale Al Alawi di Muscat, in Oman e per due anni è stato premiato alla Borsa di Milano per la Contrattualistica d'Impresa nazionale ed internazionale.

Seguici, siamo social:
Facebook: @ConfindustriaChpe
Twitter: @ConfindCHPE
Linkedin: @Confindustria Chieti Pescara
www.confindustriachpe.it

Ufficio relazione con i Media Confindustria Chieti Pescara

Dr.ssa Laura Federicis– tel 0854325543, 3405579577 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovedì 17 ottobre, in Confindustria, viale dell'Astronomia 30 Roma, alle ore 14.30, si svolgerà l'evento "La declinazione della sostenibilità nella filiera", organizzato da Confindustria.

La declinazione della sostenibilità nella filiera produttiva rappresenta la frontiera più sfidante per condividere il percorso verso questo tema insieme alle istituzioni, ai mercati e agli investitori che sempre più chiedono impegni concreti al mondo delle imprese.

È per questo che il Gruppo Tecnico RSI di Confindustria ha scelto la sostenibilità per il suo terzo incontro istituzionale del 2019, dopo aver affrontato i temi dello sviluppo attraverso la realizzazione di infrastrutture sostenibili e il rapporto con una finanza responsabile, attenta agli investimenti legati all'innovazione.

Le imprese stanno raccogliendo questa sfida e l'iniziativa del 17 ottobre mette insieme grandi imprese e PMI di filiera che racconteranno come stanno lavorando insieme in un'ottica di reciproco vantaggio dove processi sostenibili, nuovi prodotti e, in ultima analisi, un nuovo modo di fare impresa rappresentano l'obiettivo comune.

Interverranno, tra gli altri: Alessandra Todde, Sottosegretario per lo Sviluppo Economico; GianCarlo Blangiardo, Presidente Istat Vincenzo Boccia, Presidente Confindustria; Licia Mattioli, Vice Presidente Confindustria per l'Internazionalizzazione; Carlo Robiglio, Vice Presidente Confindustria e Presidente Piccola Industria di Confindustria; Rossana Revello, Presidente Gruppo Tecnico Responsabilità Sociale d'Impresa di Confindustria.

In allegato il programma dei lavori.

Per confermare la partecipazione inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Green New Deal annunciato da Ursula von der Leyen punta a una piena de-carbonizzazione della società europea entro il 2050, ponendo ancora una volta la UE all'avanguardia nella lotta globale ai cambiamenti climatici.

L'Italia può ambire ad un ruolo politico di primo piano in questo processo, grazie all'ottima performance in termini di sostenibilità ambientale, che la colloca in cima alla classifica dei paesi europei più virtuosi. In rapporto al PIL le emissioni di gas serra risultano infatti del 21 per cento più basse della media UE, il consumo di materia prima del 36 per cento e il consumo di energia addirittura del 57 per cento.

USA e UE hanno intrapreso da tempo un processo di contenimento delle emissioni di gas serra, opposto a quello osservato nel mondo emergente. A differenza della performance europea, però, quella americana sconta livelli di inquinamento di partenza molto alti, che collocano ancora oggi il paese tra i meno virtuosi al mondo. Cina e India, in piena fase di sviluppo, mantengono un profilo di crescita delle emissioni che, vista la loro dimensione assoluta, appare incompatibile con l'obiettivo di contenere il riscaldamento globale entro 1,5°C rispetto ai livelli pre-industriali, come definito dagli Accordi di Parigi del 2015.

Pubblichiamo il link al programma dell'evento Polymatic e Var Group per la trasformazione digitale delle aziende , patrocinato da Confindustria Chieti Pescara, che si terrà giovedì 17 ottobre, ore 17:00 Villa Maria Hotel – Francavilla al Mare.

E' obbligatoria la registrazione on line.

Pubblichiamo la NEWSLETTER per i Soci Confindustria Chieti Pescara a cura dello Studio Torcello sul tema:

Bonus SUD e agevolazioni fiscali per chi investe al Sud.

Il 7 ottobre 2019 in Confindustria in Viale dell'Astronomia 30 si terrà la presentazione del Rapporto di previsione del Centro Studi Confindustria "Dove va l'economia italiana e gli scenari di politica economica".

La partecipazione al seminario è gratuita.
Per motivi organizzativi è necessario iscriversi entro il 4 ottobre p.v.

Per l'iscrizione cliccate qui

In allegato il Programma

Pagina 1 di 19

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account