Da "Il sole 24 ore"
Laura Federicis

Laura Federicis

Assistenza Presidenza e Direzione, Convenzioni, Centro Studi, Ufficio Relazioni con i Media
Segreteria Sezione Turismo

Telefono 085 4325543 - 3405579577
email l.federicis@confindustriachpe.it

COMUNICATO STAMPA

PMI DAY, domani porte aperte in azienda
Nella Giornata nazionale di Piccole e Medie Imprese,
gli studenti visitano Marramiero e Spiedì

Pescara, 21 novembre 2019 – Doppio appuntamento, domani venerdì 22 novembre, con PMI DAY, la Giornata nazionale delle Piccole e Medie Imprese. L'evento, giunto alla decima edizione, viene declinato da Confindustria Chieti Pescara in due visite ad altrettante aziende fiori all'occhiello del territorio, Marramiero srl e Spiedì srl.

Protagonisti della giornata saranno gli studenti del Liceo Classico D'Annunzio e dello Scientifico Da Vinci, che avranno l'occasione di avvicinarsi al mondo dell'impresa parlando con i titolari e visitando gli stabilimenti, dalla linea di produzione a quella di confezionamento.

Insieme agli amministratori delle due aziende, Enrico Marramiero e Roberto Di Domenico, saranno presenti Giuseppe Argirò ed Enrico Perticone, presidenti dei Comitati Piccola Industria di Confindustria Abruzzo e di Confindustria Chieti Pescara, cuore pulsante dell'iniziativa.

Negli ultimi dieci anni le piccole e medie imprese di Confindustria hanno aperto le loro porte a 350mila ragazzi per raccontarsi e per mostrare loro come il successo nel lavoro sia strettamente legato a creatività, impegno e senso di responsabilità. "Manifestazioni come questa sono centrali per creare e rinsaldare il ponte tra scuola e lavoro, tra istruzione e industria", afferma Carlo Robiglio, presidente Piccola Industria Confindustria, "permettono ai giovani di toccare con mano cosa sia un'impresa e come nelle imprese possano vedere valorizzato il loro talento, possano crescere e realizzarsi".

Il tema di questa edizione di PMI DAY è la lotta alla contraffazione, che colpisce le aziende e genera fatturato illegalmente, alimentando un giro malavitoso, motivo per cui deve essere affrontata sia a livello nazionale che europeo. Senza dimenticare il contributo che ognuno di noi può dare quotidianamente per spegnere questo fenomeno.

Relazioni con i Media Confindustria Chieti Pescara - Laura Federicis - 085/4325543 - 340/5579577
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.confindustriachpe.it

Ufficio Stampa - Melissa Di Sano

Quali le ragioni per fare rete fra imprese? Quali gli effetti del contratto di rete sulla performance delle imprese?
Le Reti rappresentano la soluzione ottimale per le imprese che vogliono allargare la portata o l'ambito delle proprie attività
senza perdere la propria autonomia, centralità, storia e identità.

In occasione di Connext Chieti Pescara, Confindustria organizza il Seminario 

Crescere con le reti di impresa 29 novembre h.17:00 - Aurum di Pescara, Sala Tosti

PROGRAMMA
Saluti e introduzione
Alessandro Addari, Consigliere di Presidenza e ideatore percorso PIF2019
Testimonianza
Nicola V. Ciccarelli - Founder Swadeshi Club Hotels, Gruppo Tecnico Reti d'Imprese di Confindustria
Conclusioni
Marco Belisario, Vice Presidente delegato Reti di Impresa


Al termine, Silvano Pagliuca, Presidente di Confindustria Chieti Pescara presiederà la Cerimonia di consegna degli attestati di Partecipazione agli imprenditori con cariche associative che hanno partecipato a PIF2019, il percorso formativo di Confindustria Chieti Pescara

Evento aperto al pubblico e gratuito. Per partecipare:
Vai alla sezione EVENTl di Connext Chieti Pescara, e, al seminario Crescere con le reti di impresa delle ore 17:00, registrati.

In allegato il programma.

In occasione delle prossime festività, vi segnaliamo con piacere le offerte riservate ai Soci di Confindustria Chieti Pescara per i vostri regali aziendali.

Per informazioni ed ordini, potrete rivolgervi ai singoli fornitori utilizzando i recapiti in allegato.

Le aziende fornitrici che hanno riservato speciali offerte ai Soci sono:

  • Shirt Lab srl - (Sartoria Belisario) - Abiti e Camicie Sartoriali su Misura, Cravatte, Papillon, Bretelle ed altri accessori moda
  • Delverde - Pasta
  • Azienda Marramiero srl - Vini e confezioni regalo
  • Gegel - specialità alimentari San Tommaso
  • Phi Park Hotel Alcione - Day Spa Relax, cene aziendali
  • Hotel Sea Lion - Ristorante Panoramico per Cene Aziendali, Aperitivi e Auguri di Natale
  • Villa Maria - Centro Benessere e Cene Aziendali
  • Prodotti alimentari solidali per Il Cireneo

Per usufruire degli sconti, è necessario comunicare al momento dall'acquisto l'appartenenza ad una delle aziende associate a Confindustria, esibendo il proprio certificato di adesione (l'attestato può essere richiesto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

In allegato la locandina dell'iniziativa e qui di seguito il link per scaricare gli allegati di dettaglio con tutte le offerte:

https://we.tl/t-HBrgJZaPEp

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

Un bracciale che modifica la temperatura corporea, un biosensore per la diagnosi precoce del tumore alla prostata e una piattaforma destinata a rivoluzionare l'inserimento degli universitari in azienda. Ecco i Campioni di InnovAzioni 2019.

16 novembre 2019 – Conclusa la sesta edizione di InnovAzioni 2019 di Confindustria Chieti Pescara, Sezione Servizi Innovativi all'Aurum di Pescara. Venti le PMI e startup che hanno presentato al pubblico i propri progetti innovativi, in termini di innovazione di prodotto, di processo o organizzativa.

Ecco i vincitori di Campioni di InnovAzione PMI 2019.

Help Med360 di Lab srl è una piattaforma elettronica gestita in contemporanea tramite APP, in grado di consentire non solo un'archiviazione di diagnosi e valutazioni mediche degli utenti registrati, ma soprattutto volto a divenire uno strumento mirato alla sicurezza, alla salvaguardia ed alla salute collettiva di chiunque, ovunque. HELPmed360 permetterà a tutti gli utenti registrati di poter gestire la propria storia medico/sanitari con la possibilità di condividerla con familiari, personale medico e paramedico pubblico e privato.

Nel settore industriale, si è distinta Tekno Idea srl, con CTRL+PAINT, il controllo automatico in linea di produzione dei difetti di verniciatura industriale: il sistema permette di effettuare il controllo automatico in linea di produzione dei difetti di verniciatura industriale. In particolare, nel settore automotive permette il controllo "real-time" integrale della scocca auto, indipendentemente dalla morfologia delle superfici e di identificare i difetti indipendentemente dal tipo e dal colore della vernice, con risultati notevolmente superiori ai competitors internazionali.

Telecom & Security premiata infine per Easy Fiber è un sistema rivoluzionario che consente di realizzare collegamenti ottici di alta qualità in modo semplice e veloce. Questo senza l'utilizzo di specifici macchinari, rivolgendosi così al 95% del comparto degli installatori. Si stima che la soluzione proposta abbia un potenziale mercato entro il 2022 di circa 8 milioni di connessioni FTTH da realizzare nel solo territorio italiano.

Assegnati anche premi dedicati alle migliori Startup.
Il "Premio Speciale METAMER" è andato alla start-up più innovativa: la piattaforma DUING per l'incontro tra universitari e aziende. Unire il bisogno delle aziende di conoscere e intercettare le esigenze dei millennials, a quelle degli stessi giovani: studenti o neolaureati, che possono guadagnare mentre imparano a confrontarsi con le dinamiche delle aziende stesse. Le aziende partner possono così trovare un sistema decisamente innovativo ed economico per attirare talenti.

Maico ha premiato il migliore progetto start-up in ambito medicale: Procanib di NIB Biotec. Solo in Italia ogni anno circa 100.000 uomini eseguono una biopsia della prostata di cui non hanno bisogno, indicando uno spreco di risorse del Sistema Sanitario Nazionale. Con questo biosensore, simile ad un comune test di gravidanza, si è in grado di discriminare soggetti sani e malati di tumore alla prostata in maniera più efficiente rispetto alle procedure standard e quindi evitando la biopsia prostatica ottenendo risultati in tempi molto rapidi e a basso costo.

Al progetto più interessante nell'ICT, infine, premio conferito da Consulenza e Risorse: Termotag, un bracciale termico che, con il semplice contatto con la parte inferiore del polso, riesce a modificare la temperatura corporea di chi lo indossa. Aiuta così le persone che lo indossano a "soffrire meno" sia il caldo che il freddo, portandoli a migliorare il proprio comfort termico.

Al termine della mattinata, premiati anche i gruppi di universitari abruzzesi che hanno presentato la migliore soluzione per ciascuno dei casi aziendali proposti da Coesum, EcohMedia e Metamer nell'Hackathon InnovAzioni2019.

Cristiano Fino, presidente della Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara ha chiuso la manifestazione: "Un contest, quello di InnovAzioni, che alla sesta edizione si avvale di collaborazioni sempre più prestigiose, sia locali che di livello nazionale. Startup e Spinoff hanno quest'anno uno spazio maggiore perché il pubblico vuole conoscere quanto di buono si sta creando sul territorio e in tutta Italia. Una grande vetrina e opportunità per favorire la proliferazione e crescita dimensionale delle imprese sul nostro territorio".

Allegate foto.

Relazioni con i Media Confindustria Chieti Pescara - Laura Federicis - 085/4325543 - 340/5579577
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.confindustriachpe.it

www.innovazioni.camp

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

"Noi che vogliamo rimanere in Italia": la sfida degli studenti che partecipano all'Innovation Hackathon. Domani i vincitori di campioni di innovazioni.
Pagliuca: l'innovazione non è un percorso fine a sé stesso ma una valanga che genera sempre maggiore valore.

15 novembre 2019 –
Sono tutti estraneamente motivati, sono alle prese con la pianificazione strategica di tre diversi prodotti, per tre diversi target, espressione di tre aziende del territorio: Metamer, Coesum ed Echo Media. Sono i 54 studenti del Dipartimento di Economia Aziendale dell'Università Gabriele d'Annunzio di Chieti Pescara e del Dipartimento di Ingegneria Gestionale dell'Università dell'Aquila, che partecipano all'Innovation Hackathon, format giunto alla seconda edizione voluto da Confindustria Chieti Pescara, presieduta da Silvano Pagliuca e diretta da Luigi Di Giosaffatte. La maratona rivolta agli studenti, che oggi e domani si svolge all'Aurum, è ormai parte integrante di InnovAzioni, evento giunto alla sesta edizione, ideato dalla sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara, presieduta da Cristiano Fino.

"Abbiamo deciso di partecipare all'Hackthon perché - spiegano Federica Macrillanti, studentessa di Giulianova di Ingegneria gestionale e Simona Di Giandomenico, studentessa pescarese di Economia Aziendale - vogliamo confrontarci con i nostri colleghi che provengono da altri Dipartimenti, come Economia Aziendale, e poi perché vogliamo cimentarci in casi reali. Vorremmo rimanere a lavorare in Italia, ecco perché vogliamo confrontarci con le aziende del territorio. Preferiremo farlo con aziende di dimensioni più piccole, ma esserne parte integrante, piuttosto che essere parte di un ingranaggio".

Dello stesso avviso anche i colleghi, da ieri alle prese con i casi aziendali: Diletta De Sanctis di Rieti, studentessa della laurea in Digital Marketing, Federico Nelfi dell'Aquila di Ingegneria gestionale, Silvia Iolanda Presenza di Casalbordino e studentessa di Ingegneria, che vedono l'approccio interdisciplinare come elemento di forza per vincere le sfide del mercato, anche del lavoro.

Domani si scoprirà il gruppo vincitore, che salirà sul palco assieme ai vincitori della sesta edizione di Campioni di InnovAzioni, contest che quest'anno prevede 2 categorie: Pmi e startup. Saranno inoltre attributi il "Premio Speciale METAMER" alla start-up più innovativa, mentre il Golden Sponsor Maico premierà il migliore progetto start-up in ambito medicale. Ulteriore riconoscimento al progetto più interessante nell'ICT, che sarà conferito da Consulenza e Risorse.

Molto apprezzati oggi pomeriggio gli interventi dei campioni di innovazione grandi imprese: Enio Barbarossa, Presidente di Cesar Srl che controlla il marchio Acqua & Sapone, per la straordinaria capacità innovativa nella distribuzione, un vero modello per il sistema imprenditoriale italiano; e Francesco Casoli, Presidente Elica Spa che ha sviluppato un percorso imprenditoriale a livello internazionale, restando radicato sul territorio e valorizzando la creatività dei collaboratori d'impresa.

Silvano Pagliuca, presidente di Confindustria Chieti Pescara ha commentato: "L'innovazione è un passo obbligato. Per le imprese e per i giovani che vogliono restare nel nostro Paese. Sono stato onorato di presentare casi di successo che coniugano valore aziendali, creatività dei dipendenti, arte, distribuzione sul mercato e innovazione. L'innovazione non è un percorso fine a sé stesso ma una valanga che genera sempre maggiore valore. Dall'e-commerce si contamina il settore della logistica e così via".

Cristiano Fino, presidente della Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara ha dichiarato: "Un contest, quello di InnovAzioni, che alla sesta edizione si avvale di collaborazioni sempre più prestigiose, sia locali che di livello nazionale. Startup e Spinoff hanno quest'anno uno spazio maggiore perché il pubblico vuole conoscere quanto di buono si sta creando sul territorio e in tutta Italia. Una grande vetrina e opportunità per favorire la proliferazione e crescita dimensionale delle imprese sul nostro territorio".

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

CAMPIONI DI INNOVAZIONI

Pescara per due giorni, domani e sabato, capitale dell'innovazione: 20 progetti presentati dalle aziende di tutta Italia e 54 studenti delle tre università abruzzesi alle prese con tre casi d'impresa. Domani pomeriggio Ennio Barbarossa, Acqua & Sapone, e Francesco Casoli, Elica S.p.A. ricevono il Premio Campioni di Innovazioni Grandi Imprese

14 novembre 2019 - Per due giorni, domani e sabato, Pescara sarà la capitale dell'innovazione, grazie alla presentazione di 20 progetti, ideati da aziende di tutta Italia e alla partecipazione di 54 studenti delle tre università abruzzesi alle prese con tre casi d'impresa. Sono i numeri della sesta edizione dell'evento InnovAzioni, che si apre domattina alle 9 all'Aurum di Pescara e che domani pomeriggio alle 17.45 vedrà salire sul palco: Ennio Barbarossa, Acqua & Sapone, e Francesco Casoli, Elica S.p.A. per ricevere il Premio Campioni di Innovazioni Grandi Imprese.

Al via domattina alle 9:00 l'Hackathon e poi alle 15:00 l'evento Campioni di Innovazioni, promosso dalla Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con la Consulta Regionale dei Servizi Innovativi e con il patrocinio del Comune di Pescara.

Ai lavori parteciperanno il sindaco di Pescara Carlo Masci, i vertici di Confindustria, Silvano Pagliuca, Luigi Di Giosaffatte, Cristiano Fino, Alessandro Addari. Attesi anche i rettori dei tre Atenei abruzzesi per l'Innovation Hackathon, che vedrà impegnati 54 studenti universitari, divisi in 9 gruppi, che si cimenteranno nella risoluzione di tre casi aziendali, sottoposti da imprese associate a Confindustria Chieti Pescara. Gli studenti lavoreranno tutto il giorno alla risoluzione del caso aziendale loro assegnato e sabato mattina lo illustreranno in lingua inglese agli imprenditori: i migliori riceveranno un premio dalle aziende partner Gi Group e British School Pescara.

Domani pomeriggio alle 15:00 all'Aurum si terrà la presentazione di 10 progetti, dei 20 in gara, mentre gli altri 10 saranno illustrati sabato mattina a partire dalle 9:00. I progetti in concorso spaziano dal settore medicale a quello della meccanica e dell'information tecnology.

"Come ogni anno - spiega il presidente della sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara, Cristiano Fino - ci sarà una premiazione riservata alle grandi aziende e domani pomeriggio alle 17.45 saliranno sul palco dell'Aurum: Enio Barbarossa, Presidente di Cesar Srl che controlla il marchio Acqua & Sapone, per la straordinaria capacità innovativa nella distribuzione, tale da rappresentare un modello per il sistema imprenditoriale italiano; e Francesco Casoli, Presidente Elica Spa per lo straordinario percorso imprenditoriale a livello internazionale, per il radicamento territoriale e le pregevoli attività sviluppate con la Fondazione Ermanno Casoli".

I vincitori di Campioni di Innovazioni PMI STARTUP 2019 saranno proclamati sabato mattina alle 13:00 all'Aurum e avranno accesso di diritto alla finale del Premio Best Practices che si svolgerà a Salerno, il 6 e il 7 dicembre. Saranno inoltre attributi il "Premio Speciale METAMER" alla start-up più innovativa, mentre il Golden Sponsor Maico premierà il migliore progetto start-up in ambito medicale. Ulteriore riconoscimento al progetto più interessante nell'ICT, che sarà conferito da Consulenza e Risorse.

"L'area metropolitana Chieti Pescara - precisano Silvano Pagliuca e Luigi Di Giosaffatte, rispettivamente presidente e direttore generale di Confindustria Chieti Pescara - diventerà la capitale dell'Innovazione, grazie a Campioni di Innovazioni e ad un accordo tra le amministrazioni locali, Confindustria, le aziende e gli incubatori di impresa per sostenere i progetti innovativi che generano un grande valore aggiunto all'economia del territorio. È inoltre un modo per trattenere i cervelli in fuga dal nostro Paese".

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

CONFINDUSTRIA&CIRCOLARITA'

Parte dalla Ico di Pianella il percorso che Confindustria Chieti Pescara dedica alle imprese circolari

Pianella, 12 novembre 2019 - Inaugura un percorso dedicato alle Imprese Circolari, Confindustria Chieti Pescara per raccontare le eccellenze del territorio che hanno a cuore l'ambiente e aprire un confronto tra imprenditori sul valore dell'economia che non si identifica con l'usa e getta.

La prima tappa parte dalla Ico di Pianella, che apre le porte dell'azienda per illustrare ciclo produttivo, novità, presente e futuro del cartone ondulato, anche in virtù delle crescenti limitazioni circa l'utilizzo della plastica.

La Ico ha aperto le porte della propria azienda, o meglio di uno degli insediamenti produttivi del gruppo, che nel complesso, compresi la cartiera di San Giovanni Teatino, la sede di Alanno e quella di Foggia, conta circa 260 dipendenti e vanta una storia aziendale che si tramanda da 67 anni di padre in figli.

"Si parla sempre più spesso - spiega il Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Giosaffatte - di economia circolare, si è discusso di questo tema la scorsa settimana agli Stati Generali dell'Ambiente a Rimini, in occasione di Ecomondo, e del valore della continuità in termini ambientali ed economici. Ecco perché abbiamo voluto questo format, il cui obiettivo è far conoscere le eccellenze del territorio e creare una circolazione, una contaminazione di buone prassi fra imprenditori. Un momento di confronto su un tema di grande importanza. Siamo partiti dalla Ico, che è un esempio di economia circolare, grazie ai prodotti realizzati in cartone ondulato e alle tecniche di produzione".

La Ico da sempre mostra grande attenzione verso l'ambiente, già dalla fine degli anni '70 con la cartiera frutto di una raccolta differenziata spontanea e ante litteram. L'azienda trasforma in imballaggi circa 135 milioni di metri quadri annui (dato 2018) - come 20 mila campi di calcio - prodotti con l'80% di carta riciclata.

"Ogni giorno - commenta Rita Lancia, con il fratello al timone della Ico - produciamo 200 tonnellate di carta riciclata, che significano 460 metri cubi di carta in meno in discarica e 200 alberi che quotidianamente vengono risparmiati e restano patrimonio dell'ambiente. Occorre inoltre pensare agli sbocchi occupazionali offerti dalle imprese circolari: nel 2018 il numero dei green jobs, in base ai dati Istat rielaborati all'interno del decimo Rapporto GreenItaly, realizzato da Unioncamere per la Fondazione Symbola, ha superato la soglia dei 3 milioni, l'equivalente del 13,4% del totale dell'occupazione complessiva, rispetto al 13% del 2017 (oltre 100mila addetti in più). E allargando l'obiettivo sugli ultimi cinque anni, la crescita complessiva è stata del 5,3%".

Un prodotto e una filiera circolare, che rimarca Manlio Cocchini, amministratore delegato della Ico: "Parte dalla materia prima, carta riciclata, e viene lavorata qui a Pianella, dove abbiamo un ondulatore, cuore della nostra attività, di tecnologia avanzata. È uno dei pochi esemplari al mondo che grazie al processo di lavorazione, che prevede fasi simultanee di incollaggio del cartone, evita l'escursione termica e consente un notevole risparmio energetico nella produzione, che è di tipo intelligente, è 4.0 cioè in linea con moderni sistemi che consentono di monitorare tutto il ciclo produttivo, limitando gli sprechi". Poi ci sono le linee di produzione per ricavare le scatole, fatte ad hoc per le esigenze dei clienti, a cui segue la fase di personalizzazione, con la moderna stampante digitale con inchiostro ad acqua, quindi eco compatibile, di cui esistono pochi esemplari nel mondo. Infine, c'è la fase della fustellatura, il taglio delle sagome per le scatole, in cui i ritagli (tecnicamente detti sfridi) e gli scarti di lavorazione vengono recuperati e reinseriti nel ciclo produttivo del cartone ondulato.

"Economia circolare - conclude poi il responsabile delle Risorse Umane della Ico, Cristhian Caramanico - è anche valorizzazione e rispetto dei lavoratori, nonché sicurezza dei luoghi di lavoro, per cui siamo stati più volte premiati. Investiamo molto sulla sicurezza, ma anche sulla formazione e sul welfare aziendale, curando gli ambienti di lavoro e occupandoci del benessere dei lavoratori".

Da sottolineare il trend di crescita del cartone ondulato negli ultimi anni, che è di circa il 30%, sempre più utilizzato per ogni tipologia di packaging e destinato a crescere ancora, anche a seguito delle limitazioni che interessano la plastica e gli oggetti usa e getta.

Crescita digitale delle imprese – Elio Catania: spingere su Impresa 4.0 e new skill sono priorità per tutte le dimensioni e i settori di impresa.
Pagliuca: trasformazione digitale imprescindibile per sviluppo sociale e performance delle imprese.

Oggi il convegno di Confindustria Chieti Pescara che ha presentato lo strumento del Digita Innovation Hub Abruzzo.

Pescara, 7 novembre 2019 - I Megatrend sono forze strutturali del cambiamento e hanno un profondo impatto su società economia e cultura. Sono veri e propri fenomeni che modellano presente e futuro trasformando e talvolta rivoluzionando per sempre le nostre vite.
La digital trasformation è proprio questo, un cambiamento in atto che bisogna cavalcare per non restarne schiacciati. L'Italia deve recuperare il terreno perso rispetto alle altre nazioni. Ne è convito Silvano PAGLIUCA, Presidente di Confindustria Chieti Pescara che oggi ha ospitato i maggiori players nazionali per fare il punto sull'importanza della digitalizzazione per le imprese e far conoscere gli strumenti finanziari e manageriale che Confindustria mette a disposizione delle imprese. "Fare cultura sulla digital trasformation è un must perché digitale vuol dire motore di crescita. Non molleremo l'osso fino a quando non vedremo cambiamenti tangibili da parte di tutti i protagonisti del cambiamento: amministrazioni pubbliche, imprese grandi e pmi, cittadini".
Elio CATANIA, Presidente del Gruppo tecnico "Crescita digitale delle imprese" di Confindustria ha affermato: "Confindustria è la casa dove l'imprenditore può migliorare la sua temperatura digitale. Non basta la digitalizzazione di base, bisogna affrontare un cambiamento complessivo che oggi è possibile anche grazie al sistema di competenze messe a disposizione Confindustria. Start-up, poli tecnologici, società locali di tecnologia: dobbiamo fare sistema e in Abruzzo per questo scopo c'è il Digital Innovation Hub".
"La cosiddetta quarta rivoluzione industriale o digital transformation, si sta caratterizzando per la rapida diffusione dell'ICT, delle piattaforme tecnologiche e delle competenze in termini di data driven economy" ha ricordato Paolo CAMPANA, Vice Presidente di Confindustria Chieti Pescara. "Gli studi confermano che le aziende che innovano sono quelle dove le performance aziendali risultano migliori. Noi imprenditori ci chiediamo spesso come portare innovazione in azienda e come si può finanziare questo cambiamento. Ecco perché abbiamo voluto questo incontro".
Durante l'incontro, intitolato "MATCH4.0 - DIH Abruzzo - la nuova risorsa di Confindustria per la crescita delle Imprese", Fernando BATTISTA, delegato Industria4.0 di Confindustria Chieti Pescara ha spiegato: "Il processo di trasformazione digitale in atto e l'evoluzione di tecnologie come l'internet of things e la robotica, stanno delineando un sistema economico che richiede la capacità di coniugare soprattutto tre aspetti: utilizzo di tecnologie abilitanti, conoscenza dei vari settori collegati all'impresa, competenze di analisi dei dati e dei modelli di business".
Il pomeriggio ha visto numerosissimi imprenditori, amministratori delegati, responsabili ICT, CFO e manager incaricati di portare innovazione nelle proprie aziende nella Sala Orofino di Via Raiale.
Lino OLIVASTRI, Coordinatore MATCH4.0 DIH Abruzzo ha illustrato in particolare il Digital Innovation Hub ovvero gli strumenti e le soluzioni per le aziende. Il Test4.0 in particolare è dedicato alle imprese che vogliono
Ulteriori focus sono stati dedicati a:
Fondimpresa: finanzia la competitività e l'innovazione delle aziende e dei lavoratori aderenti con Emanuela PAGNANI - Coordinatrice OBR ABRUZZO – Articolazione Territoriale di Fondimpresa
4Manager: la collaborazione tra Federmanager e Confindustria con Florio CORNELI - Presidente Federmanager Abruzzo e Molise
Tecnologie per l'interconnessione dei macchinari industriali in collaborazione con SIEMENS
Il monitoraggio energetico di infrastrutture ed impianti in collaborazione con SCHNEIDER Electric
Le nuove frontiere dell'innovazione industriale abilitate dalla convergenza tra mondo fisico e mondo digitale in collaborazione con PTC.

In allegato foto dell'incontro.
L'evento è stato trasmesso in diretta facebook da Confindustria Chieti Pescara e tutto il materiale presentato può essere richiesto all'Associazione.

Studio Torcello e Studio Catena,
in convenzione con Confindustria Chieti Pescara,
presentano la newsletter dedicata alle aziende del settore vitivinicolo.

In allegato per i Soci.

Il presidente Silvano Pagliuca è lieto di invitare tutti gli imprenditori interessati martedì 12 novembre, alle ore 10.30, presso la Ico di Pianella, alla prima edizione dell'iniziativa "Confindustria&Circolarità", un nuovo percorso che Confindustria Chieti Pescara dedica alle Imprese Circolari, per raccontare le eccellenze del territorio che hanno a cuore l'ambiente e aprire un confronto sul valore dell'economia circolare.

La prima tappa parte dalla Ico di Pianella, che apre le porte dell'azienda per illustrare ciclo produttivo, novità, presente e futuro del cartone ondulato.

Seguirà aperitivo di networking.

RSVP: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 9 novembre.

Pagina 1 di 251

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account